Home Lifestyle I Miei 16 Consigli di Viaggio

I Miei 16 Consigli di Viaggio

26 dicembre 2017

Da piccola ero molto legata alla mia casa e ogni volta che andavo in vacanza con i miei genitori ero esaltata e felice all’inizio, ma dopo qualche giorno mi si scatenava una terribile nostalgia di casa. Poi a 16 anni una mia amica un giorno mi ha chiesto senza alcun preavviso se volessi partire con lei: destinazione Irlanda, tre settimane in una fattoria nel bel mezzo della campagna di Kilkenny, dove avremmo dovuto imparare la lingua e aiutare i proprietari con i loro cavalli. Ero spaventata ed eccitata allo stesso tempo, così ho detto “SI”, senza pensarci nemmeno un secondo. Quella è stata una delle esperienze più significative che abbia fatto fino ad ora e da quel momento qualcosa dentro di me è cambiato completamente.

Viaggiare mi fa sentire esaltata e viva. Adoro sentirmi nervosa prima della partenza e arricchita quando torno a casa, mi stimola e mi regala sempre nuovi spunti di riflessione. Così nonostante la mia modesta esperienza di viaggio, ho deciso di condividere con voi alcuni pensieri che spero possano essere utili a viaggiatori esperti e non.

  1. Preparate una valigia leggera

Fate attenzione quando preparate la valigia e sceglietene una adatta, che non dovrebbe essere troppo pesante, ma spaziosa abbastanza per contenere tutte le cose di cui avrete bisogno durante il viaggio. Pensate al tipo viaggio che state per intraprendere ed evitate di portarvi appresso cose che sicuramente non userete (non fatevi tentare dal classico “non si sa mai…”). Sono tornata a casa troppo spesso con vestiti puliti e nemmeno tirati fuori dal trolley, ma alla fine ho trovato il modo giusto per organizzare la mia valigia e viaggiare comodamente.

2. Fate una lista

Avete mai provato quella sensazione di impotenza, quando siete all’aeroporto o in autostrada e improvvisamente vi ricordate di aver dimenticato quella cosa di cui non potete assolutamente fare a meno? Bene, io ho risolto il problema facendo una lista sul mio pc, un elenco di tutte le cose fondamentali di cui ho bisogno per i viaggi, così da essere sicura di non dimenticarmi mai nulla di importane.

3. Pianificate, ma non troppo

Tower Bridge, London

Pianificare il vostro viaggio va bene, cercare i posti speciali che vorreste vedere assolutamente e controllare su internet le “10 cose da fare” in una capitale è una buona idea, ma non esagerate. Se volete visitare un museo o un monumento in particolare, dovreste andare, ovviamente! Ma ricordatevi che la miglior parte del viaggio è la scoperta e anche vagare senza meta in un luogo nuovo potrebbe riservare sorprese speciali. Non si sa mai cosa si può trovare proprio dietro l’angolo!

4. Siate preparati

Non esiste viaggio senza imprevisto, quindi non andate in panico se qualcosa non va secondo i piani. Potreste salire sul treno sbagliato, perdere accidentalmente il vostro portafoglio, il vostro aereo potrebbe risultare in ritardo all’ultimo momento. La miglior attitudine quando si affrontano queste situazioni è essere pazienti e positivi, tutto si risolverà in un modo o nell’altro.

5. Provate alloggi alternativi

Quando viaggio non mi piace molto prenotare una stanza in comuni hotels, preferisco insoliti appartamenti vacanza o case originali. Sono appassionata di interior design e credo che in questo modo, viaggiare potrebbe diventare una buona opportunità per vivere in edifici tradizionali e unici. In più, avere un’intera casa tutta per sè è il modo perfetto per essere più indipendenti durante il soggiorno.

6. Fatevi ospitare

So che questa non è un’opzione semplice, ma il miglior modo per conoscere un nuovo paese è entrare in contatto con le persone del posto ed essere ospitati da loro potrebbe essere una soluzione perfetta. Non è sempre possibile, ovviamente, ma vi darò qualche idea! Se state pianificando un viaggio studio, potete contattare una scuola di lingua nel paese a cui siete interessati e chiedere se potete scegliere di alloggiare presso la casa dello studente o essere ospitati da famiglie del posto. Se volete provare qualcosa di diverso potere pensare ad attività di volontariato. Ci sono molti siti su internet dove potete trovare informazioni a riguardo: per esempio, WWOOF se vi piacerebbe sperimentare la vita in fattoria, dove potete aiutare i proprietari con gli animali o raccogliere frutta e verdura. In alternativa, su https://www.workaway.info trovate molte opportunità lavorative anche stagionali. Un altro modo per sperimentare la vita in famiglia è essere un au-pair. Potete diventare parte integrante di una famiglia per un anno solitamente, nella quale dovrete aiutare con i lavori di casa e fare da baby-sitter ai bambini. Queste sono solo alcune idee di partenza!

7. Guardate fuori dal finestrino

Che siate su un treno, un aereo o una macchina, ricordatevi sempre di guardare fuori dal finestrino. Non siate come quei viaggiatori che appena partiti si mettono le cuffiette nelle orecchie e si addormentano fino all’arrivo. Siate curiosi, guardatevi intorno, leggete i cartelli e tenete a mente le immagini che vedete. Non sarete più viaggiatori passivi e questo vi aiuterà ad orientarvi.

8. Cercate luoghi originali

Negozio di fiori a Londra

Per la mia esperienza personale, i migliori luoghi che ho visitato erano tutti remoti e poco conosciuti. Non mi dispiace visitare le principali attrazioni, ma cercare posti più piccoli e nascosti potrebbe essere una sorpresa. Quindi cercate di evitare qualche volta luoghi troppo turistici e scegliete posti meno comuni, dove potrete trovare elementi tipici e vi potrete perdere nell’atmosfera locale.

9. Prendete appunti

Non parto mai senza il mio taccuino, dove prendo appunti su tutto quello mi sembra interessante. Tengo una sorta di diario confuso in cui scrivo note veloci, pensieri, impressioni, nomi e tutto quello che penso potrebbe essere utile o rilevante anche dopo il mio viaggio.

10. Fate molte fotografie

Amo fare foto quando sono in viaggio e ancora più di questo, adoro riguardare le foto molto tempo dopo. Credo che le foto siano i migliori ricordi da tenere con cura e riguardare di tanto in tanto. Imprimono momenti, colori e azioni e permettono di tornare a quei momenti quando si vuole.

11. Non perdete tempo

Se viaggiare per voi significa vacanza, forse vorrete prendervi il vostro tempo, rilassarvi e passare le mattinate a letto. E’ comprensibile, ma non siate troppo pigri e cercate di usare il vostro tempo in modo intelligente, altrimenti, rimpiangerete il tempo perso una volta tornati a casa.

12. Non mettete a confronto

In viaggio ho sentito moltissime persone che disapprovavano quello che era troppo diverso da quello a cui erano abituati o parlavano di quanto una cosa ricordasse loro un’altra cosa della loro città. Bene, se il confronto è inteso come scambio culturale è più che accettabile, ma non confrontate tutto quello che vedete all’estero. Non è un buon modo per abbracciare una nuova cultura, perché ci tiene legati alle cose troppo familiari. Siate più flessibili e aperti, dimenticate da dove venite e lasciatevi trasportare dalle cose nuove.

13. Mangiate cibo locale

Non c’è niente di più triste che ordinare pizza ovunque si vada, a meno che non siate a Napoli! Non abbiate paura e provate il cibo nuovo/locale. Anche se non capite una parola di quello che c’è scritto sul menu, scegliete qualcosa che vi ispira e dategli una chance. Qualche volta rimarrete delusi, qualche altra volta estasiati, ma avrete comunque provato qualcosa di nuovo.

Il tipico “Kaiserschmarrn” austriaco con marmellata di mirtilli rossi

14. Imparate la lingua

Il miglior modo per entrare in contatto con le persone locali è parlare la loro lingua e anche semplici parole saranno apprezzate. Potete imparare alcune espressioni osservando i cartelli stradali, ascoltando persone che parlano o comprando un libro per imparare le basi linguistiche. Quando sono stata in Norvegia, “Jeg snakker ikke norsk. Jeg snakker engelsk.” (Non parlo norvegese, ma parlo inglese) mi è stato di grande aiuto! 

15. Parlate, parlate, parlate

Non siate timidi e parlate con tutti, quando possibile! Potrete mettere alla prova il vostro livello di lingua e conoscere nuove persone, che possono aiutarvi se non riuscite ad esprimervi correttamente.

16. Provate qualcosa di nuovo

Che siate in vacanza, in viaggio di lavoro o per qualsiasi altra ragione, cogliete l’opportunità per fare qualcosa che non avete mai fatto prima. Se non siete nel vostro paese potete trovare facilmente nuove cose da provare e saranno sicuramente memorabili!

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento