Home Case & Interni Come scegliere lo stile di arredamento per la vostra casa

Come scegliere lo stile di arredamento per la vostra casa

24 giugno 2018

La ricerca del mio stile personale è stato un percorso un po’ travagliato, nell’arredamento come nell’abbigliamento e in altri aspetti, spesso non riuscivo ad individuare quello più adatto. Così ho sperimentato, cambiando e ricambiando, finché solo recentemente sono giunta ad una conclusione definitiva. La storia è sempre la stessa: so cosa non mi piace, ma mai cosa mi piace. Apprezzo stili diversi, sono allergica alla monotonia e aperta alle novità e ai cambiamenti. Ho finalmente capito che il mio stile comprende tutte le cose che mi piacciono, che mi trasmettono una sensazione significativa e positiva. Mi piacciono le linee semplici e i colori chiari dello stile scandinavo, ma anche i colori naturali e i mobil rustici del country chic, così come l’originalità dei pezzi vintage. La mia sfida quindi, consiste nel riuscire a mescolare i diversi stili che preferisco per creare spazi uniformi e personali.

Dopo questa recente riflessione, ho deciso di scrivere questo post per darvi qualche spunto di riflessione e qualche suggerimento per scegliere lo stile di arredamento più adatto a voi e alle vostre case.

  1. Considerate l’ambiente e la tipologia di casa

Prima di tutto, per scegliere lo stile più adatto, è importante valutare il tipo di abitazione e la sua posizione. Si può pensare di scegliere due stili diversi per una casa di campagna o per un appartamento in città, per esempio, poiché alcuni stili si possono adattare meglio a determinati ambienti. Credo che in generale sia importante cercare di adattare il nostro gusto allo spazio che vogliamo arredare, senza dimenticarci del contesto nel quale è inserito. Un altro elemento da tenere in considerazione è la struttura della casa. Se la casa presenta elementi architettonici caratteristici, che non potete o non volete modificare (per ragioni di budget o per l’impossibilità di rimuoverli), potrebbe essere una buona idea considerarli un punto di partenza dal quale poi creare uno stile che vi soddisfi, unendo il vostro gusto agli elementi originali della casa.

Foto: doma

2. Seguite il vostro gusto

Cercare spunti e ispirazioni è un’ottima idea, ma cercate di non copiare completamente le soluzioni che si trovano su riviste, siti web e blog. Cercate piuttosto di raccogliere idee per poi decidere quale linea seguire nella progettazione dei vostri spazi. Non fatevi condizionare troppo dalle mode del momento, il rischio è di ritrovarvi a vivere in un’ambiente che non sentite vostro e che probabilmente vi stuferà presto.

3. Lasciatevi andare e sperimentate

Non abbiate paura di stravolgere la vostra casa, a volte può rivelarsi la soluzione vincente. Perché non osare con una tonalità scura per le pareti o con un mobile dai colori accesi trovato in un mercatino? Se vi piacciono più stili, come nel mio caso, provate a sperimentare mescolandoli, ma cercando di ottenere un risultato coerente. Le case riflettono la nostra personalità e cambiano insieme a noi, di tanto in tanto divertitevi a modificare la disposizione dei mobili, aggiungete qualche elemento nuovo e vedrete che la casa in un attimo avrà un aspetto tutto nuovo.

Foto: flavorsnj

4. Focalizzatevi sull’atmosfera

Per scegliere lo stile più adatto è utile pensare anche a quale atmosfera vorreste vivere nella vostra casa. Preferite un ambiente accogliente e rilassante, o dinamico e minimale? Quando tornate a casa stanchi da lavoro, che tipo di ambiente vorreste trovare aprendo la porta di casa? Questa è la domanda che dovete veramente porvi, pensate agli ambienti che vi fanno stare meglio, che vi rilassano. Pensate a quale palette di colori preferite di solito e cercate di scegliere elementi che non si discostino troppo dai vostri gusti cromatici, vi assicuro che i colori fanno la differenza e aiutano molto a personalizzare gli ambienti.

5. Date la priorità alle vostre esigenze

Prima di scegliere lo stile d’arredamento per la casa, considerate anche il vostro stile di vita e le vostre abitudini. Amate stare all’aria aperta? Potreste optare per uno stile che vi permetta di portare del verde negli spazi interni o di inglobare parte del giardino con la struttura di casa. Passate molto tempo in casa? Volete viverla al cento per cento? Optate per soluzioni pratiche e funzionali, senza trascurare il buon gusto. Siete degli artisti e la vostra casa è anche il vostro laboratorio? Cercate di unire i due spazi mantenendo uno stile unico, senza penalizzare la vostra zona di lavoro. Insomma, ogni stile dovrebbe plasmarsi in base alle nostre esigenze, mai il contrario.

Foto: savanna-interior

Qualunque combinazione scegliate, l’importante è che vi sentiate a vostro agio, che vi sentiate a casa. Ricordatevi che esistono mille stili diversi, dovete soltanto scegliere quello o quelli che preferite, aggiungere un tocco di personalità e il gioco è fatto.

Buona scelta! 🖤

Articoli correlati

Lascia un commento